+39 051.273648

Il Coaching consiste nell'accompagnamento di un individuo (Coachee), un gruppo o un'équipe, da parte di uno specialista del cambiamento: il Coach.
Il coaching è una relazione di collaborazione e partnership finalizzata al raggiungimento di obiettivi personali, relazionali o professionali. Agendo sull'autoconsapevolezza personale e sul proprio senso di autoefficacia, facilita l'espressione e lo sviluppo delle potenzialità.

Il coach non è né uno psicoterapeuta né un giudice, ed ancor meno consigliere o formatore. Il Coach, artista del far domande e del riflettere, gioca un ruolo di specchio e di catalizzatore. Diversamente da un consulente o un mentore, un Coach non offre "buoni" consigli. Il coaching non prevede di dare soluzioni a problemi ma incoraggia a risolvere i problemi. Di solito, il Coach aiuta i clienti a trovare le "loro" soluzioni attraverso un metodo maieutico, facendo le domande che danno loro la comprensione nelle loro situazioni. Per questo a differenza delle psico-terapie classiche il coaching non crea dipendenza. Il coach riconosce il potere del cliente , rendendolo così responsabile nel realizzare il proprio progetto per raggiungere i propri obiettivi.

Creatore di una sinergia positiva, offre alle persone accompagnate uno sguardo nuovo su se stesse e sulle situazioni che affrontano, aiutandole così a migliorare la loro performance, incoraggiandone al tempo stesso la loro evoluzione personale e professionale.

Come e quando interveniamo

Quattro o cinque incontri di 2 ore ciascuno tra Coach (il consulente) e il Coachee (il protagonista) basteranno a supportare l'individuo a migliorare drasticamente la performance personale attraverso l’adozione di nuovi e più efficaci comportamenti organizzativi. Dopo ogni incontro il coachee, ritornando alla propria vita lavorativa, dovrà mettere in pratica e sperimentare nuovi modelli comportamentali, verificandone direttamente sul campo l’efficacia. Utilizzeremo questo strumento quando le vostre persone avranno bisogno di:

  • Cambiare il proprio ruolo, ad esempio passando da “specialista” a “capo”
  • Imparare a gestire situazioni difficili e a superare fasi di incertezza e di stress
  • Valutare obiettivamente le proprie competenze per perfezionarle e riorientarle
  • Riorientare i propri comportamenti in presenza di cambiamenti organizzativi e/o dei contesti esterni


 

Copyright © 2017 Hoel Consulting S.a.s. - Privacy Policy - Accreditamento - Sitemap - Project by ideaBIT web agency bologna